Elopement Wedding: una fuga d’amore per un matrimonio intimo e romantico

Febbraio 4, 2020
elopement

Un tempo la “fuga d’amore” era vista come qualcosa di “disonorevole” per le famiglie e per li stessi sposi.

Oggi, grazie alle tendenze lanciate dai nostri cugini d’Oltreoceano, questo concetto è stato sdoganato e scegliere mete remote ed esclusive per celebrare il proprio matrimonio intimo e romantico con pochi invitati è diventato di gran moda.

To elope, infatti, vuol dire letteralmente fuggire senza guardare indietro quindi, se applichiamo questo termine al matrimonio, possiamo dire che si tratta di vere e proprie fughe d’amore!

Come ogni altra tipologia di matrimonio, anche l’Elopement Wedding ha i suoi vantaggi e le sue criticità. Tra i primi sicuramente il contenimento del budget: limitare il numero di invitati ti permetterà di investire maggiormente su altri aspetti come location, abito e servizio fotografico che in questa tipologia di matrimoni ha davvero una grande importanza.

Tieni in conto la reazione di amici e parenti quando sapranno che hai deciso di non invitarli alle tue nozze, ma spiega le motivazioni di questa scelta senza troppi timori: chi vi vuole bene e vi cononosce comprenderà le vostr esigenze e le vostre ragioni.

Probabilmente quando ti ho parlato di “fuga” ti saranno venute in mente le spiagge dorate dei Caraibi o le acque cristalline di qualche atollo mozzafiato e avrai pensato che solo il transfer verso queste location costerebbe un’esagerazione.

In realtà non ci sono vincoli che impongono che l’Elopement Wedding venga celebrato in luoghi lontani, la vera regola è che si tratti di luoghi intimi in cui sia possibile creare un’atmosfera esclusiva e vivere un’esperienza davvero romantica.

E se è vero che le mete esotiche rimangono sempre tra le più gettonate, sempre piàù di frequente gli sposi vanno alla ricerca di luoghi insoliti e particolari.

L’Islanda, ad esempio, con i suoi paesaggi caratterizzati dall’alternanza tra spiagge sabbiose e montagne

Per gli sposi amanti dell’avventura, uno scenario davvero suggestivo è l’Isola di Skye in Scozia. Un paradiso di verdi montagne e cascate cristalline

Location totally into the wild è Greenough, in Montana, che offre agli sposi la possibilità di celebrare le loro nozze all’interno di una casa sull’albero immersa nella foresta o ancora dentro una tenda

Pochi invitati ma desideri comunque un matrimonio principesco? Il Castello di Neuschwanstein in Germania ti offre la possibilità di vivere la tua favola a bordo di una carrozza trainata da cavalli della Bavaria

Nozze invernali in una località remota e difficilmente raggiungibile? Juneau è quello che fa per te: il ghiacciaio Mendenhall raggiungibile unicamente per via aerea o in barca è uno scenario davvero incantevole e romantico

Anche l’Italia propone scorci molto graditi agli sposi che optano per l’Elopement Wedding.

In vetta alla classifica spicca la Toscana con le sue location country immerse in mezzo a meravigliose colline ed imponenti cipressi.

Seguono le mete lacustri, principalmente i tre grandi laghi italiani Lago Maggiore, Lago di Garda e Lago di Como ai quali si affiancano laghi minori, come ad esempio il suggestivo Lago di Braies in Alto Adige.

Molto scelte anche le Cinque Terre, in Liguria, con le spiagge di Guvano, Fegina e la stupenda Fossola rggiungibile unicamente via mare salpando da Riomaggiore.

La Sardegna con il fascino selvaggio di Porto Flavia, di fronte l’Isola Pan di Zucchero ma anche di Cala Luna è la location ideale per una sposa dall’animo gypsy.

La masseria pugliese come i trulli continuano ad essere location molto gettonate sia da sposi italiani sia stranieri.

La Costiera Amalfitana con la spiaggia di ‘O Rarone e l’Arco degli Innamorati, insieme a Sorrento e all’Isola di Capri sono tra gli scenari più accattivanti che offre la Campania.

Infine la Sicilia, con le terrazze sul mare di Taormina, Castello Maniace a Siracusa, la Tonnara di Marzamemi o i meravigliosi scorci barocchi di Noto, è la cornice ideale per nozze intime ma ricche in stile ed eleganza

Sicuramente l’Elopement Wedding non è un’opzione valutabile da parte di tutte le coppie. Bisogna mettersi nell’ottica d’idee che potrebbero esserci imprevisti un po’ più complicati da gestire per i quali occorre certamente una buona dose di audacia e una discreta capacità di resistere ai “musi lunghi”!

Anche per oggi ho concluso. Spero di averti dato dei consigli e degli spunti utili.

Alla prossima

Guya Weddings 

Photo credits: Candle and Quill Photography, Virginia and Evan Photography, Serena Genovese Photography, Suzanne Black Photography, Festival Brides UK, Elope Montana, Emily Whale, Joe Lallegretto Photography, Rosemary by Martina Ruffini, Guya Weddings, Elle Decor, Lago Maggiore.net, Style me pretty, Lauren Michelle Weddings, Ytravelblog, Baranava.net, Junebug Weddings, I Monitilli, Travellector, Siracusapost, Switch Magazine, Tiziana Gallo Photography.

    Instagram